Chi siamo | Contatti | Mappa italiano inglese

 

POR FESR 14-20- Bando Aree in Crisi

POR FESR 14-20- Bando Aree in Crisi

mercoledì 1 giugno 2016

Con il Bando del  POR FESR 2014-2020 " Sostegno alle start up, allo sviluppo ed alla continuità di impresa nelle aree colpite da crisi diffusa delle attività produttive", la Regione Marche mette a disposizione risorse finanziarie pari a 17 milioni di euro, 10,7 per il 2014-2018.

In attuazione dell’ Asse Prioritario 3 “ Promuovere la competitività delle Piccole e Medie Imprese”, il presente intervento mira a contribuire allo sviluppo occupazionale e produttivo nelle aree territoriali della Regione Marche colpite da crisi diffusa delle attività produttive, attraverso un progetto complessivo di rilancio di queste zone.

Le tipologie progettuali ammissibili alle agevolazioni previste sono: progetti di start up, progetti di rilocalizzazione- "reshoring", progetti di innovazione, progetti di trasferimento d’impresa.

Beneficiarie dell’intervento saranno le imprese( micro, piccole e/o medie), regolarmente iscritte presso la CCIA e rientranti in una delle attività identificate da codici ATECO 2007( sezione documenti).

Le imprese devono essere localizzate in una delle seguenti aree di crisi, identificate dalla Regione Marche:

  • Area dell’Accordo di Programma Merloni ( Acquacanina – Arcevia – Barchi – Belforte del Chienti - Belvedere Ostrense – Bolognola – Caldarola – Camerino – Campo rotondo di Fiastrone –Castelbellino – Castelleone di Suasa – Castelplanio – Castelraimondo –Castelsantangelo sul Nera – Cerreto d’Esi – Cessapalombo – Cupramontana –Esanatoglia – Fabriano – Fiastra – Fiordimonte – Fiuminata – Fratte Rosa –Frontone – Gagliole – Genga – Jesi – Maiolati Spontini – Matelica – Mergo –Mondavio – Monsano – Monte Cavallo – Monte Roberto – Morro d’Alba – Muccia –Orciano di Pesaro – Pergola – Pieve Torina – Pievebovigliana – Pioraco – PoggioSan Marcello – Poggio San Vicino – Rosora – San Costanzo – San Lorenzo in Campo– San Marcello – San Paolo di Jesi – Sassoferrato – Sefro – Serra San Quirico –Serra Sant’Abbondio – Serrapetrona – Serravalle di Chienti – Ussita – Visso)
  • Area del Piceno ( AcquasantaTerme- Acquaviva Picena- Appignano del Tronto- Arquata del Tronto- Ascoli Piceno- Carassai- Castel di Lama- Castignano-Castorano-  Colli del Tronto- Comunanza-Cossignano- Cupra Marittima- Folignano- Force- Grottammare- Maltignano-Massignano- Monsampolo del Tronto- Montalto delle Marche- Montedinove-Montefiore dell'Aso- Montegallo- Montemonaco- Monteprandone- Offida- Palmiano-Ripatransone- Roccafluvione- Rotella- San Benedetto del Tronto- Spinetoli-Venarotta)
  • Altre Aree della Provincia di Pesaro Urbino (Apecchio- Borgo Pace Cagli- Cantiano –Fano –Fermignano –Fossombrone-Lunano- Mercatello sul Metauro- Mercatino Conca- Mombaroccio- Mondolfo - Monte Maggiore al Metauro-Montecalvo in Foglia- Monteciccardo- Montelabbate- Pesaro- Petriano- Piagge-Piandimeleto- Piobbico- Saltara- San Giorgio di Pesaro- Sant’Angelo in Vado-Sassocorvaro- Sassofeltrio- Tavullia-Urbania- Urbino- Vallefoglia)
Il procedimento viene attuato con proceduta valutativa ad esaurimento delle risorse disponibili, che aprirà alle ore 10,00 del 60°giono sucessivo alla pubblicazione del Bando BUR.

Dell' avvenuto esaurimento delle risorse verrà data tempestiva comunicazione sul sito.

Scheda sintetica bando aree di crisi.pdf