Chi siamo | Contatti | Mappa italiano inglese

La politica di coesione 2014-2020

La politica di coesione dell’unione europea è il principale strumento per  raggiungere gli  obiettivi di Europa 2020.
Le proposte legislative per la politica di coesione nel periodo 2014-2020, adottate dalla Commissione europea il 6 ottobre 2011, entreranno in vigore nel 2014 e puntano ad una concentrazione tematica degli investimenti, ora indirizzati verso un numero ridotto di priorità, in linea con gli 11 obiettivi a lungo termine di EUROPA 2020.

  • Ricerca e innovazione 
  • Tecnologie dell’informazione e della  comunicazione (TIC)
  • Competitività delle Piccole e Medie Imprese (PMI)
  • Transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio
  • Adattamento ai cambiamenti climatici  e prevenzione e gestione dei rischi
  • Tutela dell’ambiente ed efficienza delle risorse
  • Trasporto sostenibile e rimozione delle strozzature nelle principali infrastrutture di rete
  • Occupazione e sostegno alla mobilità dei lavoratori
  • Inclusione sociale e lotta alla povertà
  • Istruzione, competenze e apprendimento permanente
  • Potenziamento della capacità istituzionale e amministrazioni pubbliche efficienti

Programmazione 2014-2020: documentazione sulla nuova politica di coesione


Il nuovo pacchetto legislativo sulla politica di coesione per il periodo 2014-2020 (pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea il 20 dicembre 2013),  comprende i regolamenti specifici e una serie di norme comuni ai diversi fondi europei di investimento, approvati anche due regolamenti concernenti l’obiettivo cooperazione territoriale europea e il gruppo europeo di cooperazione territoriale (Gect).

Di seguito i documenti di interesse scaricabili:

FESR - Fondo europeo di sviluppo regionaleFSE - Fondo sociale europeoFEASR - Fondo europeo agricolo per lo sviluppo ruraleRegolamento (UE) n. 1287/2013 - Programma per la competitività delle impreseCooperazione territoriale europeaReg. Fondo di coesioneRegolamento (UE) n. 1303/2013 recante disposizioni comuni relative a FESR, FSE, Fondo di Coesione, Fondo europeo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e Fondo europeo per gli affari marittimi e la pescaReg. Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazioneDecisione della Commissione del 18 febbraio 2014 - Regioni ammesse a beneficiare del finanziamento FESR e FSE, e degli Stati membri per il Fondo di coesioneElementi di un quadro strategico comune 2014-2020

Documentazione relativa al negoziato sulla nuova Politica di Coesione

I nuovi Programmi Operativi FESR e FSE 2014-2020

L'Assemblea legislativa della Regione Marche, nella seduta del 17 luglio 2014, ha approvato il POR Marche del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020 e il POR Marche del Fondo Sociale Europeo 2014-2020, demandando alla Giunta regionale, tramite la struttura "Politiche comunitarie e Autorità di gestione FESR e FSE”, gli adempimenti relativi alla procedura negoziale con la Commissione Europea.

Documenti accordo di Partenariato 2014-2020                                         
Documenti preparatori accordo di partenariato 
 

Il budget comunitario 2014-2020

Il Quadro Finanziario pluriennale (QFP)  è lo strumento attraverso il quale l’Unione Europea fissa, in relazione a tutte le aree di spesa, il massimale degli stanziamenti per un arco temporale di sette anni. In esso è compresa anche la previsione finanziaria per annualità. Il prossimo QFP copre il periodo 2014-2020. Il bilancio pluriennale dell’Unione Europea è stato adottato dal Consiglio dell’UE all’unanimità il 2 dicembre 2013, dopo aver ottenuto il consenso del Parlamento Europeo il 19 novembre.

Reg. (UE, Euratom) n. 1311/2013 che stabilisce il quadro finanziario pluriennale 2014-2020
COM (2010) 642/3 - Conclusioni della V Relazione sulla coesione economica